Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Comunità di Valle

 
 
 
 
 
 
 Home  Comunità di Valle
Primo Piano: ELEZIONI 2015
Notizie
  • 21/08/2018
    TransLagorai: si parte
    Dare nuova vita e valorizzare il percorso "TransLagorai". Questo l'obiettivo dell'Accordo di programma firmato oggi a Cavalese dall'assessore all'ambiente Mauro Gilmozzi e da tutti gli altri partner territoriali del progetto L'obiettivo è valorizare l'itinerario che attraversa tutta la catena del Lagorai, dalla Panarotta al Passo Rolle per un totale di circa 85 chilometri. Gli interventi che si intendono realizzare riguardano la ristrutturazione di alcune strutture esistenti - malga Val Maggiore, malga Lagorai, malga Cadinello, malga Miesnotta, malga Conseria, malga Valsolero ed il rifugio Monte Cauriol -, la sistemazione della sentieristica, la verifica del funzionamento del sistema delle telecomunicazioni e la realizzazione di idonee campagne di comunicazione per far conoscere l'itinerario. L'Accordo di programma è sottoscritto tra la Provincia autonoma di Trento, la Magnifica Comunità di Fiemme, i comuni di Scurelle, Canal San Bovo, Ziano di Fiemme, Telve e il Parco naturale Paneveggio-Pale di San Martino. L'investimento complessivo è di 3 milioni di euro distribuiti su 3 anni, con un finanziamento provinciale di 2.381.440 euro. "E' un progetto di comunita' - ha detto Gilmozzi - che mette assieme tutti i soggetti che gestiscono questo grande patrimonio ambientale e paesaggistico, un progetto all'insegna dello sviluppo sostenibile, che fa leva sull'amore per il trekking e le alte vie, diffuso ormai ad ogni latitudine, coniugando agricoltura, turismo, memorie storiche. Al centro la catena del Lagorai, di cui abbiamo chiesto anche il.riconoscimento Unesco come patrimonio dell'umanità, in modo particolare per la sua valenza geologica, originatasi con le grandi eruzioni vulcaniche di 100 milioni di anni fa, che hanno generato la piastra porfirica su cui poggiano queste montagne ma anche le Dolomiti. Un grazie anche alla Sat, a cui spetta la cura di tutta la parte sentieristica".
     
  • 20/08/2018
    TransLagorai: domani a Cavalese la firma dell'accordo
    Si terrà domani - martedì 21 agosto, ad ore 11.00, presso la sede della Magnifica Comunità di Fiemme, a Cavalese - la firma dell'Accordo TransLagorai. Obiettivo dell'accordo, dare nuova vita e valorizzare il percorso "TransLagorai", 'itinerario che attraversa tutta la catena del Lagorai, dalla Panarotta al Passo Rolle per un totale di circa 85 chilometri. Alla firma la Provincia autonoma di Trento, con l'assessore alle infrastrutture e ambiente Mauro Gilmozzi, la Magnifica Comunità di Fiemme, i comuni di Scurelle, Canal San Bovo, Ziano di Fiemme, Telve e il Parco naturale Paneveggio-Pale di San Martino. La SAT, il Comune di Catello - Molina di Fiemme, la Comunità territoriale della Val di Fiemme, di Valusugana e Tesino, Primiero, le Aziende per il turismo Valsugana, della Valle di Fiemme e San Martino di Castrozza, Primiero e Vanoi aderiranno in qualità di sostenitori del progetto, entrando a far parte della cabina di regia.
     
  • 10/08/2018
    Comuni: in arrivo quasi 2 milioni di euro per le opere pubbliche
    È pari a 1.899.172,57 euro, il finanziamento deciso stamani dalla Giunta provinciale su proposta dell?assessore provinciale alla coesione territoriali ed enti locali Carlo Daldoss, a favore di 7 Comuni trentini tramite il Fondo di riserva, destinato ad interventi di carattere urgente legati all'erogazione di servizi essenziali. L'importo servirà per finanziare, con percentuali che variano dall'85 al 90% dell?importo a progetto, interventi riguardanti strade comunali, cimiteri, opere igienico-sanitarie, messa a norma di strutture. Questi i Comuni interessati: Canazei-Cianacei, Fondo, Grigno, Ospedaletto, Romeno, Tre Ville e Vignola Falesina.
     
  • 30/07/2018
    "Progetto per l?Avisio", se ne parla a Molina di Fiemme
    Riqualificazione ambientale e territoriale a beneficio dei comuni lungo l?asta dell?Avisio, una programmazione di interventi concordata tra Comuni e Comunità a fronte degli accordi tra la Provincia autonoma di Trento e quella di Bolzano per la riassegnazione della concessione di grande derivazione idroelettrica di San Floriano: in questo consiste il ?Progetto per l?Avisio?, che regola la ripartizione e la definizione delle misure compensative a carattere finanziario derivanti dalla concessione. Se ne parla giovedì 2 agosto 2018, alle ore 20.30, presso la Sala Tisti a Molina di Fiemme, alla presenza dell?assessore provinciale alle infrastrutture e ambiente Mauro Gilmozzi. Tutti sono invitati.
     
  • 21/07/2018
    Pratiche edilizie on line: addio carta, la concessione è ora digitale
    Pratiche semplificate, tempi ridotti e certezza delle comunicazioni tra cittadino e pubblica amministrazione: tutto questo è la nuova applicazione per i Comuni che permette la gestione on-line della compilazione della richiesta di inizio attività edilizia (Scia), l?inoltro telematico di eventuali allegati direttamente ai tecnici dell?edilizia privata dei Comuni. Grazie al nuovo sistema, sperimentato nel Comune Valle dei Laghi, è superata la versione cartacea dei documenti ed è garantita l?integrazione tra i tecnici comunali, progettisti e privati cittadini per lo scambio di documenti e la verifica dello stato di avanzamento delle pratiche edilizie. Il nuovo sistema è stato presentato nella giornata di oggi a Trento presso il Consorzio dei Comuni trentini. ?L?urbanistica digitale - ha sottolineato l?assessore  alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa Carlo Daldoss, intervenuto all?incontro - è realtà in Trentino: dopo la documentazione dei piani urbanistici in formato digitale, oggi abbiamo dato risposta al 70 per centro delle richieste edilizie che saranno evase in tempi più rapidi e certi. Nei prossimi anni sarà necessario un ulteriore sforzo per digitalizzare le pratiche edilizie e gli archivi dei Comuni, così da garantire l?accesso ai documenti digitali?.
     
 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy