Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Comunità di Valle

 
 
 
 
 
 
Notizie
  • 16/11/2017
    Fondo strategico territoriale, approvato l?accordo di programma per la Comunità Alta Valsugana e Bersntol
    Con un provvedimento proposto dall?assessore agli enti locali Carlo Daldoss, la Giunta provinciale ha approvato l?accordo di programma per la Comunità Alta Valsugana e Bersntol relativo agli interventi finanziati dal fondo strategico territoriale. Il documento prevede in totale finanziamenti per circa 4.895.000 euro che serviranno per vari interventi sul territorio, scelti come particolarmente importanti per lo sviluppo locale, attraverso un percorso partecipativo seguito dall?Autorità per la partecipazione locale, istituita dalla Giunta provinciale nel 2016.
     
  • 15/11/2017
    Comunità Alta Valsugana e Bernstol: un cammino che continua
    Circa 54.000 abitanti, distribuiti su 15 comuni; un bilancio appena approvato, che spazia dall'edilizia pubblica alle politiche del lavoro; una missione ben definita, che potremmo sintetizzare con l'espressione "fare comunità", comprendendo con ciò anche la gestione del Fondo strategico territoriale, la partecipazione al progetti Leader, ed ancora il Tavolo territoriale e il Distretto famiglia, i Piani giovani, il Progetto spiagge sicure: parliamo della Comunità di valle Alta Valsugana e Bernstol, che ieri ha incontrato il presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi e l'assessore alla coesione territoriale e urbanistica Carlo Daldoss, che hanno così accolto l'invito loro rivolto . "La Provincia - hanno sottolineato entrambi - vuole continuare a scommettere sul protagonismo delle Comunità e dei territori. Ciò si riflette in alcune scelte specifiche previste dalla nuova Finanziaria, che indica fra l'altro un percorso condiviso, con almeno due tappe nel corso dell'anno, per valutare l?utilizzo delle risorse residue. Nel 2018 diciamo addio al Patto di stabilita, come sancito dalla Corte costituzionale: nei primi 3 mesi dell'anno potremo effettuare pagamenti per il doppio degli importi liquidati nello stesso periodo del 2017. Sul territorio e sul sistema delle imprese arriverà dunque nuova 'benzina' per alimentare il motore della la ripresa. Ci saranno delle aperture anche sul versante delle assunzioni nel settore pubblico, nella convinzione che una crescita moderata della spesa corrente non sia di per sé nociva se comporta una crescita dei servizi e della qualità. L'importante è continuare a lavorare assieme".
     
  • 11/11/2017
    Fondo strategico, approvato l'accordo con la Valle di Cembra
    Ammontano ad oltre 2,6 milioni di euro le risorse assegnate dal Fondo strategico territoriale alla Comunità della Valle di Cembra ed ai Comuni della valle (Albiano, Altavalle, Cembra, Giovo, Lona Lases, Segonzano, Sover) per realizzare sul territorio una serie di opere ed interventi. Stamane, con l'approvazione da parte della Giunta provinciale, del relativo Accordo di programma, il via libera.
     
  • 10/11/2017
    Comuni protagonisti: firmato il Protocollo d'intesa sulla Finanza locale per il 2018
    Siglato questa mattina il Protocollo d'intesa fra Provincia e Consiglio delle Autonomie in materia di Finanza locale per l'anno 2018. Approvato mercoledì con voto unanime del Consiglio, il documento, conformemente all'orientamento più generale della manovra di Bilancio messa a punto dalla Giunta, apre la strada a nuovi investimenti degli enti locali, per complessivi 50 milioni, e a interventi per la manutenzione del patrimonio, per altri 40 milioni. "Il clima di fiducia che si sta finalmente respirando dopo gli anni della crisi - sottolinea il presidente Rossi, che ha firmato il Protocollo assieme all'assessore agli enti locali Carlo Daldoss e al presidente del Consorzio dei Comuni Paride Gianmoena - ci consentono di consolidare i risultati raggiunti in questa legislatura e anche di operare qualche apertura, ad esempio sul fronte del personale. Per i comuni vale quanto sosteniamo da tempo per il sistema economico nel suo complesso: le risorse umane sono un fattore di sviluppo importante. Nel caso degli enti pubblici, si traducono in più servizi ai cittadini, o in servizi erogati più velocemente. Con benefici che ricadono su tutto il sistema". "Nel 21018 - conferma Daldoss - verranno allentate le maglie del turn over e si potrà procedere a delle stabilizzazioni. Ciò fra l'altro si tradurrà nell'ingresso di giovani nelle fila della pubblica amministrazione, anche nei comuni. Prevediamo un centinaio di nuove assunzioni, di cui circa il 50% riservate a persone al di sotto dei 32 anni, che andranno adeguatamente formate".
     
  • 27/10/2017
    Passo Rolle e sicurezza viabilistica, se ne è parlato a Primiero San Martino di Castrozza
    La sicurezza dal rischio valanghivo della strada di Passo Rolle è stato il tema affrontato in un incontro pubblico presso l?Auditorium intercomunale di Fiera di Primiero di fronte ad un pubblico numeroso che ha animato un vivace dibattito. L'assessore alle infrastrutture e ambiente Mauro Gilmozzi, accompagnato dai tecnici degli uffici provinciali coinvolti, ha presentato la soluzione progettuale che ha vinto il confronto attivato a seguito del protocollo d'intesa firmato con la comunità locale nel 2015. ?Non vogliamo imporre nulla - ha detto l'assessore - solo consegnare un?ipotesi che secondo noi è la migliore?.
     
  • 22/10/2017
    Rossi alla Festa del Volontariato Solandro: "Grazie a ogni singolo cittadino che si impegna"
    "La forza dell'Autonomia trentina si basa sul volontariato e il fatto che il Trentino sia in cima alle classifiche per adesione delle persone alle associazioni significa che ancora l'Autonomia è fondata su un popolo che sa praticare certi valori" ha dichiarato Ugo Rossi questa mattina alla prima grande Festa del Volontariato Solandro, che si è tenuta a Mezzana. Un successo di partecipazione e di condivisione, che in due giorni ha visto la presenza di oltre 250 associazioni, alcune con i loro stand allestiti all?interno della caserma dei Vigili del Fuoco, a rappresentare le molteplici attività in cui è impegnato un numero impressionante di cittadini che credono fermamente nel valore dello spendersi gratuitamente per gli altri. A portare il loro saluto, nel contesto di quella che possiamo definire un?autentica festa popolare allietata anche da musiche e balli folkloristici, oltre al governatore del Trentino Ugo Rossi, l?assessore alla coesione territoriale Carlo Daldoss, il presidente della Comunità della Valle di Sole Guido Redolfi e il sindaco di Mezzana Giacomo Redolfi. ?Il bello del fare il presidente della Provincia? ha detto Ugo Rossi ?è sapere che, come cittadino e come istituzione, posso contare su tantissime persone che si accorgono che qualcuno ha bisogno e si mettono in moto per rispondere a questo bisogno. Un enorme grazie a ciascuno dei volontari che si impegnano in ogni ambito della vita?.
     
  • 20/10/2017
    Fondo strategico, approvato l?accordo per il Primiero
    Quasi due milioni e trecentomila euro è la cifra assegnata dal Fondo strategico territoriale, e prevista nell?accordo di programma per il Primiero che la Giunta provinciale ha approvato su proposta dell?assessore agli enti locali Carlo Daldoss. Le risorse serviranno per realizzare gli interventi sul territorio individuati a seguito del percorso partecipativo che ha avuto inizio nell?ottobre dello scorso anno ed ha visto il coinvolgimento della comunità locale, per concludersi nel mese di giugno.
     
  • 05/10/2017
    Fondo strategico territoriale, approvato l'accordo per la Comunità Valsugana e Tesino
    Collegamenti e potenziamento della ciclabile della Valsugana nonché valorizzazione della montagna a fini turistici sono le aree di intervento in cui sono divisi i circa venti progetti puntuali che sono stati inseriti nell'accordo di programma per la Comunità Valsugana e Tesino, che è stato approvato dalla Giunta provinciale, su proposta dell'assessore agli enti locali Carlo Daldoss. Per realizzare le opere l'impegno finanziario è di oltre 3.400.000 euro da parte della Provincia e oltre un milione di euro da parte dei comuni. L'accordo, che sarà firmato a breve, impegna i comuni della zona oltre che la Provincia e la Comunità. "Un ulteriore bell'esempio - ha commentato l'assessore Daldoss - di scelte che partono dal territorio per diventare progetti realizzabili in tempi certi e contenuti. Abbiamo scelto di investire nella capacità delle comunità di scegliere per il proprio futuro. Possiamo dire che è stata una scommessa vinta".
     
  • 22/09/2017
    Approvato dalla Giunta lo stop alle nuove superfici di vendita sopra i 10.000 mq
    Piena condivisione da parte dei principali attori del territorio provinciale in merito allo stop all'insediamento di nuovi centri commerciali di grandi dimensioni in Trentino, in particolare di grandi piattaforme monofunzionali con superficie superiore ai 10.000 mq., già deliberato dalla Giunta in via preliminare lo scorso maggio. Al termine del confronto, dunque, la Provincia ha dato oggi il suo definitivo via libera al provvedimento proposto dal vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi. "Raccogliamo con grande soddisfazione il sostegno espresso dalle categorie interessate - sottolinea Olivi - che suggella una riforma, prima in Italia, che si propone di rinnovare il metodo di programmazione degli insediamenti commerciali sul territorio, all'insegna della qualità e alla valorizzazione delle nostre vocazioni di area alpina. A 50 anni dall'approvazione del primo Pup, e anche questa mi pare una coincidenza significativa, il Trentino si conferma un labotarorio di buone prassi. Questa decisione sottrae le dinamiche commerciali alle pressioni meramente immobiliari, permette una più razionale distribuzione delle superfici sul territorio e favorisce in prospettiva un consistente risparmio di suolo. Tre risultati importanti, che confermano anche la nostra attenzione ai centri storici, sorta di 'centri commerciali naturali', e alla rete dei piccoli e medi negozi che popolano le aree più periferiche. Il Trentino, insomma, respinge l'omologazione tout court ai grandi formati, salvaguardando e promuovendo un sistema commerciale integrato, diffuso in maniera capillare sul territorio, attento alla qualità". Sul testo approvato dalla Giunta il 5 maggio scorso si sono espressi: Comuni di Trento e Rovereto, Comunità della Vallagarina e Rotaliana Konigsberg, Confcommercio, Federdistribuzione, Uil del Trentino, Cgil del Trentino, Associazione artigiani e piccole imprese della Provincia di Trento, Confesercenti del Trentino, Confindustria Trento, Cooperazione Trentina e Consiglio delle Autonomie Locali. Solo Federdistribuzione ha presentato alcune osservazioni critiche in merito alla proposta provinciale.
     
  • 20/09/2017
    Funivie Folgarida Marilleva: il progetto di rilancio
    Come annunciato all'indomani della vittoria della "cordata trentina" aggiudicataria della gara riguardante le funivie di Folgarida Marilleva, i diversi attori territoriali hanno oggi definito assieme alla Provincia la loro partecipazione all'operazione, che ha come oggetto uno dei poli di attrazione turistica invernale più importanti del Trentino, con 150 chilometri di piste nelle due valli interessati, val Rendena e valle di Sole. I dettagli sono stati illustrati questo pomeriggio agli organi di informazione dal presidente della Provincia autonoma Ugo Rossi. Il progetto prevede l'acquisto del pacchetto azionario delle società funiviare Valli Spa e e Funivie Folgarida Marilleva spa, derivante dal fallimento di Aeroterminal, per complessivi 30.800.000 euro. Verrà poi sviluppato il progetto di riqualificazione e rilancio del demanio sciistico con la prospettiva di arrivare, entro il 2021, alla costituzione di una società unica derivante dalla fusione di Funivie Madonna di Campiglio e le Società funiviarie della Val di Sole. Il nuovo soggetto unico consentirà di governare in maniera efficace e razionale le scelte di sistema riguardanti l'intero comprensorio, comprendente i demani di Campiglio, Folgarida Marilleva e Pinzolo, facendo tesoro della già consolidata collaborazione esistente sul versante commerciale.
     
  • 19/09/2017
    'Filò Acceleratore relazionale', dedicato ad amministratori e promotori del territorio
    Si svolgerà dal 22 al 24 settembre al Centro Giovani di Andalo il progetto 'Filò Acceleratore relazionale' promosso da Provincia autonoma con l'obiettivo di favorire e stimolare buone relazioni fra gli attori di un territorio e che ha come parole chiave ''comunità' e 'sistema'. Sostenuto dalla Comunità di Valle della Paganella si svolge nel contesto del sistema n. 9 delle Dolomiti UNESCO, il Brenta, ed è coerente con i contenuti della Strategia complessiva di gestione del bene Naturale Dolomiti che fa capo alla Fondazione omonima. Rappresentanti di enti, associazioni, ApT, operatori economici, Parchi, cittadini, tutti possono iscriversi: 30 euro è il costo d'iscrizione.
     
  • 15/09/2017
    Fondo strategico territoriale: via libera ai progetti della Valle dei Laghi
    Con una delibera, approvata stamane e che porta la firma dell'assessore alla coesione territoriale Carlo Daldoss, la Giunta provinciale ha approvato lo schema di Accodo di programma per la realizzazione dei progetti di sviluppo locale sul Fondo strategico territoriale relativo al territorio della Comunità della Valle dei Laghi. L'accordo, che sarà sottoscritto da Provincia, Comunità e Comuni di Cavedine, Madruzzo e Vallelaghi, prevede una serie di opere pubbliche per un costo complessivo stimato di circa 2.171.000 Euro. Obiettivo dichiarato della Comunità e dei Comuni della valle dei Laghi è sostenere lo sviluppo del territorio nella direzione del turismo sostenibile e family friendly.
     
  • 08/09/2017
    Fondo strategico territoriale: via libera ai progetti della Val d'Adige
    Con una delibera, approvata stamane e che porta la firma dell'assessore alla coesione territoriale Carlo Daldoss, la Giunta provinciale ha approvato lo schema di Accodo di programma per la realizzazione dei progetti di sviluppo locale sul Fondo strategico territoriale relativo al territorio della Val d'Adige. L'accordo, che sarà sottoscritto dalla Provincia, dai Comuni di Trento, Aldeno, Garniga Terme e Cimone e da Itea Spa, prevede una serie di opere pubbliche per un costo complessivo stimato di 11.100.000 Euro. "Si tratta di opere ritenute prioritarie per lo sviluppo delle politiche comunali - spiega l'assessore Daldoss - che riguardano il soddisfacimento dei bisogni abitativi dei cittadini, la promozione della cultura, della creatività e dei servizi ad essa connessi, lo sviluppo delle infrastrutture in funzione del miglioramento della qualità di vita sul territorio anche in termini di sostenibilità ambientale e che risultano coerenti con i criteri previsti dalla disciplina attuativa del Fondo strategico".
     
  • 03/09/2017
    Turismo e urbanistica, due fattori fondamentali per lo sviluppo del Trentino
    Il rapporto tra turismo e urbanistica è stato al centro dell?intervento dell?assessore provinciale all?urbanistica Carlo Daldoss alla serata conclusiva del Campiglio Dolomiti Architecture Workshop. L?iniziativa ha visto 6 giovani architetti italiani lavorare per una settimana sulle soluzioni per il ridisegno di due spazi pubblici collocati in posizioni strategiche all?interno dell?abitato, ma privi - secondo i tecnici - di qualità e d?identità: piazza Brenta Alta/piazza Righi e piazza Palù. ?In un contesto naturalistico unico, quali sono Madonna di Campiglio e le Dolomiti di Brenta, è giusto dialogare in maniera costruttiva, sulle possibilità di migliorare il contesto urbano. Un territorio curato ed armonioso non può che essere un valore aggiunto per un turismo di qualità, modello di riferimento per il Trentino?, ha sottolineato Daldoss.
     
  • 29/08/2017
    Opportunity Days, a Storo gli sportelli informativi per lavoratori ed aziende
    Ogni primo lunedì del mese - 4 settembre, 2 ottobre, 6 novembre e 4 dicembre 2017 - Storo ospiterà presso il municipio gli ?Opportunity Days", eventi dedicati al lavoro e allo sviluppo territoriale, aperti a lavoratori ed aziende. L?iniziativa è ideata dal Comune e promossa in partnership con l?Agenzia del lavoro di Trento, il Centro per l?Impiego di Tione di Trento e Trentino Sviluppo. Il progetto rappresenta un?assoluta novità nel panorama trentino e ha l?obiettivo di informare lavoratori ed aziende su quelle che sono le opportunità legate ai servizi per l?impiego, l?occupazione e le attività di politica del lavoro disponibili in provincia di Trento. Gli Opportunity Days saranno anche l?occasione per ragionare assieme - tra imprese, lavoratori e strutture pubbliche - di sviluppo territoriale, innovazione e nuove tecnologie in Val del Chiese. Le quattro giornate sono aperte a tutti, gratuite e senza prenotazione.
     
  • 26/08/2017
    Daldoss: "Trentino, terra di Autonomia che coniuga prossimità e partecipazione"
    Sui grandi temi della sostenibilità e della prossimità, intesa come necessità di creare e mantenere legami e del ?prendersi cura? per uno sviluppo della società autentico ed umano, si è confrontata in questi giorni la scuola di formazione organizzata a Terzolas dall?associazione ?La Rosa Bianca?. Fra i molti e autorevoli interventi oggi è stata predominante la riflessione sul ruolo della politica, a cui ha dato un contributo declinato sull?esperienza trentina l?assessore provinciale alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa Carlo Daldoss. ?Il Trentino coniuga la prossimità con l?autonomia e la partecipazione? ha detto l?assessore a conclusione di una serie di esperienze riportate da amministratori di altre regioni, ?per costruire un modello di democrazia rappresentativa frutto di una scelta non calata dall?alto, ma che provenga dai cittadini?. ?Non è vero che la gente non partecipa? ha proseguito Daldoss, ?partecipa anzi, quando percepisce che la sua partecipazione ha valore con risvolti di concretezza e gestione comune delle decisioni?
     
  • 07/08/2017
    FEM e Comunità Rotaliana Königsberg insieme per lo sviluppo del territorio
    E' stata sottoscritta oggi, a San Michele all'Adige, nell'ambito di una conferenza stampa, la convenzione quadro tra Fondazione Edmund Mach e la Comunità Rotaliana Königsberg che riguarda alcune attività di collaborazione per uno sviluppo più sostenibile del territorio della Piana Rotaliana. Tali iniziative riguardano la mobilità sostenibile e la sicurezza stradale, la realizzazione di progetti didattici ed educativi, inclusa la realizzazione di attività a favore del territorio nella filiera agroalimentare, ambientale e forestale. A ciò si aggiungono iniziative congiunte nell'ambito della certificazione Family audit, recentemente ottenuta da FEM a favore dei propri dipendenti, con l'obiettivo di sviluppare una rete territoriale ?family friendly? per i cittadini che vivono in Piana Rotaliana. Alla conferenza stampa sono intervenuti i rispettivi presidenti Andrea Segrè e Gianluca Tait, il direttore generale FEM, Sergio Menapace ed il segretario generale della Comunità, Adriano Ceolan.
     
  • 28/07/2017
    Finanziate con 2 milioni di euro le opere pubbliche di 8 Comuni
    Ammonta a poco meno di 2 milioni di euro il finanziamento deciso stamani dalla giunta provinciale su proposta dell?assessore provinciale alla coesione territoriali ed enti locali Carlo Daldoss, a favore di 8 Comuni del Trentino a valere sul Fondo di riserva, destinato ad interventi di carattere urgente legati all'erogazione di servizi essenziali. La somma andrà infatti a finanziare, con percentuali che variano dal 75 al 90% dell?importo a progetto, interventi di messa in sicurezza di strade, rifacimento di tratti di acquedotti e fognature, messa a norma e in sicurezza di edifici scolastici, programmati dalle amministrazioni di Besenello, Bocenago, Calceranica al Lago, Commezzadura, Denno, Revò, Sarnonico e Stenico.
     
  • 25/07/2017
    Prevenzione vaccinale: gli appuntamenti di giovedì 27 luglio
    Doppio appuntamento sulla prevenzione vaccinale giovedì 27 luglio alle ore 20.30. Un incontro si terrà a Cles, nella sala polifunzionale della filiale della Cassa Rurale di Tuenno e sarà condotto dal direttore del dipartimento di prevenzione dell?Apss Marino Migazzi, mentre a Trento, l?appuntamento sarà nella Sala Oltrefersina, in via Clarina, dove saranno presenti il direttore sanitario dell?Apss Claudio Dario e la dottoressa Silva Franchini.
     
  • 24/07/2017
    Prevenzione vaccinale: mercoledì 26 luglio tre incontri
    I prossimi incontri informativi sulla prevenzione vaccinale organizzati dall?Azienda provinciale per i servizi sanitari, dalle Comunità di Valle, dalla Provincia autonoma di Trento e dalla Consulta per la salute si terranno mercoledì 26 luglio a Primiero, Rovereto e Malé. Il primo appuntamento sarà alle ore 18 nella sala Negrelli della Comunità di Valle in via Roma 19, frazione Tonadico a Primiero, dove saranno presenti i medici Giovanni Menegoni, Antonino Vassallo e Maria Bellizzi. A seguire, alle ore 20, a Rovereto all?Urban Center, in corso Rosmini 58, saranno presenti il direttore sanitario dell?Apss Claudio Dario e i medici Manuela Spaccini ed Ermanno Baldo e alle ore 20.30, a Malè, nella sala assemblea della Comunità, in via 4 Novembre a condurre l?incontro sarà il direttore del dipartimento di prevenzione Marino Migazzi. Le serate saranno l?occasione per incontrare i medici della sanità pubblica e confrontarsi sul tema delle vaccinazioni con la possibilità per i cittadini di porre domande e chiarire i propri dubbi. Nel corso degli incontri verranno fornite informazioni sulle malattie infettive prevenibili con la vaccinazione e illustrati i dati epidemiologici sulla diffusione delle stesse. Sarà inoltre possibile avere informazioni sull?applicazione, in provincia di Trento, del nuovo decreto legge che impone l?obbligo vaccinale. Tutti i cittadini sono cordialmente invitati.
     
  • 24/07/2017
    Pevenzione vaccinale: mercoledì 26 luglio tre incontri
    I prossimi incontri informativi sulla prevenzione vaccinale organizzati dall?Azienda provinciale per i servizi sanitari, dalle Comunità di Valle, dalla Provincia autonoma di Trento e dalla Consulta per la salute si terranno mercoledì 26 luglio a Primiero, Rovereto e Malé. Il primo appuntamento sarà alle ore 18 nella sala Negrelli della Comunità di Valle in via Roma 19, frazione Tonadico a Primiero, dove saranno presenti i medici Giovanni Menegoni, Antonino Vassallo e Maria Bellizzi. A seguire, alle ore 20, a Rovereto all?Urban Center, in corso Rosmini 58, saranno presenti il direttore sanitario dell?Apss Claudio Dario e i medici Manuela Spaccini ed Ermanno Baldo e alle ore 20.30, a Malè, nella sala assemblea della Comunità, in via 4 Novembre a condurre l?incontro sarà il direttore del dipartimento di prevenzione Marino Migazzi. Le serate saranno l?occasione per incontrare i medici della sanità pubblica e confrontarsi sul tema delle vaccinazioni con la possibilità per i cittadini di porre domande e chiarire i propri dubbi. Nel corso degli incontri verranno fornite informazioni sulle malattie infettive prevenibili con la vaccinazione e illustrati i dati epidemiologici sulla diffusione delle stesse. Sarà inoltre possibile avere informazioni sull?applicazione, in provincia di Trento, del nuovo decreto legge che impone l?obbligo vaccinale. Tutti i cittadini sono cordialmente invitati.
     
  • 21/07/2017
    Prevenzione vaccinale: incontri a Madruzzo e Tione
    La settimana prossima gli incontri informativi sulla prevenzione vaccinale organizzati dall?Azienda provinciale per i servizi sanitari, dalle Comunità di Valle, dalla Provincia autonoma di Trento e dalla Consulta per la salute si terranno a Madruzzo e Tione. Il primo appuntamento sarà lunedì 24 luglio, alle ore 21, al Teatro di Calavino a Madruzzo dove saranno presenti il direttore sanitario dell?Apss Claudio Dario e i medici Nicola Lisi e Martino Facchinelli. Il giorno dopo, martedì 25 luglio, l?incontro si terrà alle ore 18 a Tione, nella Sala della Comunità di Valle, in via Gnesotti 2. Saranno presenti il direttore per l?integrazione sociosanitaria dell?Apss Enrico Nava e i medici Antonio Prestini, Michele Pupillo, Mariangela Clementi e Franco Righetti.
     
  • 18/07/2017
    Prevenzione vaccinale: proseguono gli incontri
    Proseguono gli incontri informativi sulla prevenzione vaccinale. I prossimi appuntamenti saranno giovedì 20 luglio, alle ore 17.30, al Teatro di Lona dove saranno presenti il direttore per l?integrazione sociosanitaria dell?Apss Enrico Nava e il medico Maria Grazia Zuccali; alle ore 18, a Borgo Valsugana, nella Sala rossa della Comunità con i medici Valter Carraro e Franco Giacobbo e, alle ore 20.30, al Palacongressi di Cavalese dove saranno presenti il direttore per l?integrazione sociosanitaria dell?Apss Enrico Nava e i medici Maria Grazia Zuccali e Donato Vinante. Il 21 luglio, invece, gli incontri si terranno alle ore 17.30 a Spormaggiore nell?Aula Magna delle scuole e, alle ore 20.30, nella Sala civica di Mezzolombardo. A questi due incontri parteciperanno il direttore sanitario dell?Apss Claudio Dario e il medico Maria Grazia Zuccali.
     
  • 17/07/2017
    Prevenzione vaccinale: mercoledì 19 luglio due incontri informativi
    Mercoledì 19 luglio partono gli incontri informativi sulla prevenzione vaccinale organizzati dall?Azienda provinciale per i servizi sanitari, dalle Comunità di Valle, dalla Provincia autonoma di Trento e dalla Consulta per la salute. Il primo appuntamento è per le ore 18 a Pergine Valsugana, nella Sala assemblea della Comunità. All?incontro saranno presenti il direttore sanitario dell?Apss Claudio Dario e i medici Antonino Vassallo e Martino Facchinelli. Il secondo incontro si terrà sempre lo stesso giorno, alle ore 20.30, al teatro dell?oratorio di Pozza di Fassa dove saranno presenti il direttore per l?integrazione socio sanitaria Enrico Nava, i medici Luca Nardelli e Antonio Pollam.
     
  • 04/07/2017
    Daldoss: ?Univocità e unitarietà della norma urbanistica garanzia per dare risposte certe a cittadini e imprese?
    Il Consorzio dei Comuni ha ospitato stamani il secondo incontro pubblico dedicato al nuovo Regolamento urbanistico ed edilizio provinciale. Nelle sale di via Torre Verde a Trento, oltre 300 tra tecnici e professionisti hanno seguito la presentazione e discusso i principi e le novità delle nuove norme, entrate in vigore lo scorso 7 giugno. Ai lavori ha preso parte l?assessore provinciale all?urbanistica, Carlo Daldoss che negli scorsi mesi ha condiviso, attraverso il Tavolo dell?urbanistica, l?iter del regolamento: ?Il Trentino - ha detto - ha oggi un nuovo strumento di gestione del territorio e del patrimonio edilizio, studiato e realizzato in maniera condivisa con voi. L?elemento di grande novità è l?univocità del regolamento, unico per tutto il Trentino. Con voi abbiamo condiviso il principio secondo cui semplificare significa anche uniformare i riferimenti. Un?unica modalità regolamentare e interpretativa darà modo anche in futuro di rispondere in maniera unica ad eventuali dubbi circa l?applicazione delle norme. A cittadini ed imprese dobbiamo garantire risposte certe in tempi certi?.
     
  • 03/07/2017
    Daldoss: ?Sinergia tra Provincia, Comuni ed Itea per il recupero dei centri storici?
    ?Il recupero dei centri storici, non solo da un punto di vista immobiliare ma anche sociale, in Trentino passa anche attraverso la sinergia tra Provincia autonoma, Comuni e Itea. In molti paesi e centri abitati del Trentino ci sono immobili che possono essere recuperati anche attraverso l?edilizia abitativa publica. Brez è esempio di collaborazione positiva?. L?assessore provinciale all?urbanistica e all?edilizia abitativa, Carlo Daldoss, ha partecipato stamani alla consegna di sei alloggi a canone sociale a Brez, in val di Non. Gli appartamenti, di proprietà del Comune di Brez, saranno gestiti da Itea. L?edificio, oltre agli alloggi di edilizia abitativa pubblica ottenuti dai lavori di ristrutturazione, accoglierà anche il servizio di tagesmutter a gestione comunale.
     
  • 03/07/2017
    Un nuovo servizio di bike sharing in Val di Sole
    Sono state inaugurate questa mattina da Mauro Gilmozzi, assessore provinciale alle infrastrutture e all'ambiente, le nuove postazioni di bike sharing al servizio della mobilità sostenibile della Val di Sole. Come luogo del taglio del nastro è stata simbolicamente scelta la postazione di Caldes, dopo un breve viaggio in treno che l?assessore, assieme ad alcuni rappresentanti delle autorità locali, ha compiuto dalla stazione di Malé per testare in prima persona l?utilità del nuovo sistema, che consente a cittadini e turisti di integrare lo spostamento attraverso i mezzi pubblici con l?uso delle e-bike, usufruendo della rete delle piste ciclabili. Da Caldes, dopo la cerimonia di inaugurazione, il gruppo istituzionale ha fatto ritorno a Malé proprio attraverso la pista ciclabile che corre lungo la sponda del fiume Noce. ?Queste postazioni sono luoghi di interscambio, che aiutano a coprire l?ultimo miglio? negli spostamenti, per arrivare in centro o fare rientro a casa? ha ricordato Mauro Gilmozzi, per il quale ?Rappresentano il futuro della mobilità, la strada giusta da percorrere. Un modo nuovo, quella della condivisione dei mezzi, amato soprattutto dai giovani ma utile a tutti, nel quale si può trovare il modo ordinario di muoversi?.
     
  • 28/06/2017
    Bike sharing: lunedì 3 luglio al via il servizio in Val di Sole
    Prende piede il servizio di bike sharing in Trentino. Dopo i centri principali ora anche le valli si stanno dotando di questa opportunità "ecologicamente compatibile". Lunedì 3 luglio sarà la volta della Val di Sole che organizza per l'occasione una breve cerimonia inaugurale alla quale parteciperanno tra gli altri il sindaco Alessandro Fantelli e l'assessore provinciale all'ambiente, Mauro Gilmozzi. Il ritrovo è in programma alle 10.40 presso la stazione ferroviaria di Malé. Da lì ci si sposterà in treno per Caldes dove è previsto il taglio del nastro. Alle 11.30 infine le e-bike percorreranno la pista ciclabile per ritornare a Malé, dove la cerimonia si concliderà con un rinfresco presso la sede della Comunità Valle di Sole.
     
  • 27/06/2017
    ?L?urbanistica è segno distintivo della nostra identità e delle bellezza del Trentino?
    ?L?identità di una terra passa sì attraverso la tradizione culturale e la sua storia, ma anche attraverso il rapporto che la popolazione tesse con il territorio. La bellezza del territorio è la risorsa primaria che abbiamo a disposizione e la giunta provinciale ha lavorato in questi anni per garantirne la tutela. Il nuovo regolamento urbanistico rappresenta un esempio virtuoso di questa attività?. Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, e l?assessore provinciale all?urbanistica, Carlo Daldoss, hanno partecipato stamani presso le Cantine Meridiane di Trento Sud, al primo incontro di presentazione del nuovo Regolamento urbanistico - edilizio. Davanti ad una sala gremita di tecnici e professionisti, il presidente e l?assessore hanno presentato le novità di un regolamento già ampiamente condiviso con professionisti e con il territorio, ma soprattutto hanno ribadito il percorso seguito dall?esecutivo in questi anni per cambiare l?urbanistica in Trentino. ?Fin dal primo momento - ha ricordato il presidente Rossi - ci siamo ripromessi di cambiare paradigma: in Trentino vivono 530 abitanti e contiamo 330 mila abitazioni. Lo squilibrio è evidente. In questi anni non abbiamo fatto miracoli ma abbiamo lavorato per cambiare un approccio così da garantire lavoro, investimenti e competitività. I risultati sono davanti a voi?.
     
  • 24/06/2017
    Vivere la comunità con le tecnologie digitali
    Anche nel settore delle tecnologie digitali le amministrazioni trentine dimostrano di essere protagoniste dell'autogoverno: così Carlo Daldoss, assessore provinciale alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa ha introdotto il suo intervento di fronte a un nutrito gruppo di sindaci , che si sono riuniti ieri sera a Casa Grandi di Tuenno, comune di Ville d'Anaunia, per condividere buone pratiche nei servizi ai cittadini attraverso l'uso di piattaforme che favoriscono la partecipazione e riducono la burocrazia. "La tecnologia dà la possibilità di costruire comunità" ha detto Daldoss, ricordando anche che oggi, in un tempo in cui è possibile avere velocemente notizie che provengono dall'altro capo del mondo, il rischio è che nelle piccole comunità non si sappiano le cose, mentre c'è bisogno di accrescere la partecipazione alla gestione del bene comune. Ha quindi auspicato che nelle comunità si continui a percepire da parte dei cittadini la corresponsabilità di sentirsene parte; la tecnologia, se ben usata, ha aggiunto Daldoss, è un investimento che consente un giusto "mix tra uso di strumenti tecnologici e relazioni fra le persone". La vera scommessa", ha concluso l'assessore provinciale, è affrontare i cambiamenti con tranquillità e determinazione, in modo da avere comunità forti, coese e capaci di accogliere il nuovo e il diverso e di intessere rapporti positivi".
     
  • 23/06/2017
    Mobilità sui passi dolomitici, domani in vigore i nuovi servizi di trasporto pubblico
    La giunta provinciale ha approvato oggi, su proposta dell?assessore provinciale alle infrastrutture e all?ambiente Mauro Gilmozzi, la convenzione con la Provincia autonoma di Bolzano per il servizio di trasporto potenziato e unitario su entrambi i versanti del Passo Sella. Inoltre, sempre nell?ambito della mobilità sostenibile la Provincia autonoma di Trento potenzierà il servizio di linea da Cavalese a Canazei- Penia e da Canazei al passo Passo Pordoi. Con particolare riguardo ai servizi per il Passo Sella, l?accordo tra la Provincia autonoma di Trento e quella di Bolzano prevede che il servizio di trasporto verso e dal Passo Sella sul versante trentino sarà attuato per tutta l'estate mediante il prolungamento della linea ?Val Gardena ? Passi Dolomitici? dal Rifugio Passo Sella a Canazei. I servizi avranno una cadenza oraria, in modo da proporre a residenti e ospiti un servizio unitario. Inoltre saranno previsti servizi aggiuntivi nelle giornate ?Green days Dolomites vives" - in programma tutti i mercoledì di luglio e agosto -, quando sarà regolamentato il traffico privato, alla mezz?ora e al quarto d?ora.
     
  • 22/06/2017
    Dalla Protezione Civile l?invito alla prudenza per il rischio di incendi
    I temporali dei giorni scorsi hanno portato una discreta quantità di pioggia su buona parte del Trentino, tuttavia a causa del caldo intenso e di un?annata povera di neve e di precipitazioni (nel periodo che va da dicembre 2016 ad oggi), i pascoli e la vegetazione alpina sono a rischio d?incendio. I roghi possono essere innescati per cause naturali - come può essere un fulmine che anticipa i frequenti temporali estivi - ma soprattutto a causa dei fuochi accesi dall?uomo, non opportunamente gestiti e controllati. Dalla Protezione civile e dal Corpo forestale arriva quindi l?invito a prestare la massima prudenza e a segnalare con la massima tempestività eventuali focolai.
     
  • 05/06/2017
    Altopiano di Pinè, inaugurata la palestra dell'Istituto comprensivo
    E? stata una festa stamattina a Baselga per l?inaugurazione della palestra dell?Istituto comprensivo Altopiano di PInè: i ragazzi e insegnanti delle scuole dell?obbligo, genitori, dirigenti sportivi e delle associazioni locali, ed amministratori hanno salutato l?apertura ufficiale di una struttura che per l?intero Altopiano rappresenta un punto di aggregazione importante. Alla cerimonia ha preso parte anche l?assessore provinciale alla coesione territoriale Carlo Daldoss: ?In particolare per le aree e le comunità di periferia è importante poter contare su impianti sportivi e strutture di aggregazione moderne ed efficienti. La palestra è uno di questi luoghi, dove ragazzi (e non solo) possono crescere in salute e nei valori più autentici?.
     
  • 05/06/2017
    Il bike sharing piace anche nella Rotaliana
    La Piana Rotaliana si "converte" anch'essa alla mobilità alternativa. Oggi a Mezzocorona, presso la sede della Comunità Rotaliana-Könisberg, è stata inaugurata una nuova stazione bike sharing, un anello del nuovo sistema rotaliano di bike sharing, che si innesta sulla rete di servizi per la mobilità in bicicletta dell'asta dell'Adige, alla quale sono collegate anche altre stazioni realizzate nei tre comuni di Mezzocorona (3 stazioni), Mezzolombardo (3 stazioni) e San Michele all'Adige (2 stazioni). Complessivamente a disposizione dei cittadini di questi tre comuni vi sono 48 biciclette di cui 21 e.bike (biciclette elettriche) e 27 city bike. All'inaugurazione, con gli amministratori locali, anche l'assessore ai lavori pubblici, ambiente, trasporti ed energia Mauro Gilmozzi.
     
  • 26/05/2017
    Smart cities, innovazione tecnologica, montagna: incontro oggi ad Aldeno per parlare di "futuro possibile"
    "Politiche abitative e montagna: dalla smart city alla smart land": un tema impegnativo quello affrontato oggi pomeriggio ad Aldeno, per iniziativa del Comune, assieme a Roberto Masiero, professore di Storia dell'architettura e Federico Della Puppa, professore di Economia e Gestione di imprese, entrambi docenti presso l'Istituto universitario di Architettura di Venezia. All'incontro ha preso parte anche l'assessore provinciale alla coesione territoriale, urbanistica enti locali ed edilizia abitativa della Provincia Carlo Daldoss, che ha sottolineato come il Trentino, rispetto ad altre realtà di montagna anche vicine, non abbia vissuto grandi fenomeni di spopolamento. Ciò non significa che il contesto non sia cambiato, producendo conseguenze importanti anche su piano della governance. "La pianificazione del passato aveva creato delle opportunità, anche economiche ed industriali. Oggi quel modello di gestione dall'alto non esiste più. Ma non parlerei di crisi, piuttosto di nuove prospettive che si aprono. La digitalizzazione della società rende obsoleti i vecchi parametri e i vecchi punti di riferimento. Ciò interroga in maniera determinante la politica. Posto che parlare di crescita non ha più il senso che aveva in passato, dobbiamo ragionare sulle possibilità che si aprono grazie alla facilità delle connessioni e delle comunicazioni. Un punto fondamentale, oggi, che investe anche le grandi questioni del rapporto montagna-pianura, della pianificazione urbanistica, delle reti intercomunali, è il bisogno, che si avverte ad ogni livello, di stringere relazioni significative e condividere le decisioni. Un bisogno al quale siamo chiamati a dare risposta. Grazie alle nuove tecnologie, alla crescita dell'interazione e dell'interdipendenza, all'economia circolare, il territorio può diventare il luogo in cui la politica sperimenta nuove strade e testa nuove soluzioni".
     
  • 12/05/2017
    6,5 milioni di euro per l'integrazione del canone casa di mercato
    Sono 6,5 milioni di euro, e serviranno alle Comunità per aiutare le famiglie a pagare il canone di casa a prezzo di mercato. La somma è stata ripartita stamane dalla Giunta provinciale, approvando la delibera firmata dall'assessore agli enti locali ed edilizia abitativa, tra le 14 Comunità, il Comun General de Fascia e il Comune di Trento/territorio Val d'Adige. Per poter accedere al contributo è richiesto un indice Icef massimo di 0,23, che le Comunità possono incrementare o abbassare in misura minima (0,02 in più o in meno). L'entità dell'aiuto varia da un minimo di 40 Euro ad un massimo di 300 Euro mensili. Le domande, circa 4.000, alle quali verrà risposto (le Comunità sono tenute a soddisfare, quale livello minimo essenziale delle prestazioni, almeno il 70% delle domande ammissibili ad agevolazione, compatibilmente con le risorse trasferite) sono quelle presentate nel 2016. In seguito ad una modifica del regolamento, i beneficiari avranno diritto a percepire in via continuativa il contributo per periodi di 2 anni intervallati da 1 anno senza contributo,
     
  • 08/05/2017
    Studi universitari, Ferrari presenta a Pozza di Fassa i piani di accumulo
    Continua il tour che l?assessora all?università e alle politiche giovanili, Sara Ferrari, dedica alle famiglie trentine e ai piani di accumulo, ovvero i finanziamenti che la Provincia autonoma di Trento mette a disposizione per incentivare l?accesso alle facoltà universitarie e alla formazione post-diploma. Domani sarà la volta di Pozza di Fassa: l?appuntamento è per le ore 20 presso l?Aula Magna della Scuola ladina di Fassa, Strada Soraperra.
     
  • 04/05/2017
    Fondo strategico territoriale, iniziato il confronto anche per #PROGETTOALTOGARDAELEDRO
    Anche la zona dell'Alto Garda e Ledro ha iniziato il percorso partecipativo legato alla progettazione degli interventi che saranno finanziati con il Fondo strategico territoriale. In un affollato incontro, che si è tenuto ieri nel tardo pomeriggio presso il Parco Colonia Pavese a Torbole, si è parlato di tre possibili interventi: il percorso ciclopedonale attorno al lago, denominato "Garda By Bike", la riqualificazione dei collegamenti escursionistici nell'area "Ponale" e l?acquisto di un natante per i servizi di emergenza e tecnici da effettuare sul lago di Garda per l'Unione dei corpi dei Vigili del fuoco volontari del Distretto Alto Garda e Ledro. Alla serata hanno partecipato, assieme a numerosi amministratori locali, anche l'assessore provinciale alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa Carlo Daldoss e il presidente della Comunità Alto Garda e Ledro Mauro Malfer.
     
  • 28/04/2017
    Un circolo virtuoso che non costa nulla: il 5 per mille ai comuni per sostenere il lavoro
    Un'opportunità per i contribuenti che si accingono a compilare la dichiarazione dei redditi: destinare il 5 per mille dell'Irpef al proprio comune, che in base all'accordo siglato lo scorso anno fra Provincia e Consorzio dei Comuni, si impegna ad utilizzare la somma raccolta per i lavori socialmente utili. Con una semplice firma, quindi - nella casella contrassegnata dalla dicitura "Sostegno alle attività sociali svolte dal comune di residenza" - è possibile dare un concreto contributo al sostegno dell'occupazione in Trentino e alla realizzazione di qualche opera o servizio. Parliamo di interventi che riguardano ad esempio le piste ciclabili , la sentieristica o il verde pubblico, ma anche musei o case di riposo, svolti dai lavoratori del Progettone. In sintesi, come recita lo slogan della campagna, si crea "un circolo virtuoso che non costa nulla", in favore di un territorio curato e di più servizi per il cittadino, e di un impiego in più per qualcuno che ne ha bisogno. Negli ultimi due anni i lavoratori interessati - persone che in precedenza avevano perso il proprio lavoro e che attraversavano una situazione di particolare difficoltà anche economica - sono stati oltre 3.700 (in ognuno degli anni di riferimento). "Ci rivolgiamo a chi in Trentino di solito, riguardo al 5 per mille, non fa alcuna scelta - spiegano il vicepresidente della Provincia Alessandro Olivi e il presidente del Consorzio dei Comuni Paride Gianmoena - ovvero alla maggioranza dei contribuenti,. Secondo le stime degli ultimi anni sono più dei due terzi del totale. Vale appena la pena ricordare che questa opzione non fa spendere un euro in più al cittadino. Rappresenta invece un'opportunità per far sì che una piccola percentuale delle imposte versate venga destinata al sostegno di una realtà o una causa 'mirata', che sta particolarmente a cuore al contribuente. Il nostro appello non si rivolge a chi abitualmente già destina il proprio 5 per mille ad una associazione trentina specifica, ma a chi proprio non esercita questa opzione. Mettendo assieme tutti i 5 per mille di chi non fa alcuna scelta si arriva ad una cifra importante, circa 4,7 milioni di euro".
     
  • 27/04/2017
    #ProgettoGiudicarie: ieri a Tione il confronto partecipato sui progetti del Fondo strategico territoriale
    Si è tenuta ieri a Tione, alla presenza dell'assessore all'urbanistica ed enti locali Carlo Daldoss, del presidente della Comunità delle Giudicarie Giorgio Butterini -e dei sindaci dei Comuni coinvolti, #ProgettoGiudicarie, momento di confronto gestito e monitorato dall?Autorità per la partecipazione locale e aperto a tutti gli abitanti della Comunità delle Giudicarie , riguardante gli interventi e i progetti legati al Fondo strategico territoriale, indicati dalla Comunità in accordo con i Comuni e discussi nel corso degli incontri (World Cafè) tenutosi il 14 dicembre scorso, a Caderzone Terme e Pieve di Bono, ed il 16 dicembre scorso a Comano Terme.
     
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy