Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Comunità di Valle

 
 
 
 
 
 
 Home  Comunità di Valle
Primo Piano: ELEZIONI 2015
Notizie
  • 15/06/2018
    Diritto allo studio, il finanziamento provinciale sfiora i 10 milioni di euro
    Nel 2018 il sistema scolastico trentino potrà contare su 9,85 milioni di euro di finanziamenti a salvaguardia del diritto allo studio: il finanziamento è superiore di 1 milione di euro rispetto a quello concesso nel 2017. La Giunta provinciale ha approvato stamani la delibera a firma dell?assessore alla coesione sociale e agli enti locali, Carlo Daldoss, che garantisce il saldo di 5,47 milioni di euro alle Comunità di Valle del Trentino. Nel dicembre scorso, sempre la Giunta avete stanziato la prima tranche di 4,38 milioni di euro. Il finanziamento sarà utilizzato dalle Comunità di Valle per garantire il servizio mensa sul territorio provinciale, l?attribuzione degli assegni di studio e a finanziare viaggi di studio degli studenti trentini.
     
  • 15/06/2018
    Istituito l?albo dei revisori dei conti dei Comuni trentini
    Il Trentino avrà l?Albo dei revisori dei conti dei Comuni trentini. Lo ha deciso stamani la Giunta provinciale, approvando all?unanimità la delibera a firma dell?assessore agli enti pubblici Carlo Daldoss. Gli aspiranti revisori dei conti dovranno presentare quest?anno la domanda entro il 31 luglio prossimo, mentre dal 2019 il termine sarà il 15 dicembre. La delibera fissa i requisiti dei candidati per la presentazione della domanda e l?obbligo di un percorso formativo che i revisori dei conti dovranno sostenere per svolgere l?attività nelle amministrazioni locali.
     
  • 15/06/2018
    Edilizia pubblica: fondi per 7,76 milioni a sostegno degli affitti
    La Giunta provinciale ha deciso l?assegnazione alle Comunità di valle del Trentino del contributo integrativo sul libero mercato per l?anno 2018. I fondi ammontano a 7,76 milioni di euro e saranno destinati al sostegno degli affitti ai nuclei familiari che lo hanno richiesto. La delibera, a firma dell?assessore provinciale alla coesione sociale e all?edilizia abitativa Carlo Daldoss, definisce il riparto tra le Comunità di valle del Fondo provinciale casa. Il contributo all?affitto sarà calcolato per ogni richiedente sulla base dell?indicatore Icef fino ad un massimo di 300 euro e per un importo massimo comunque inferiore alla metà dell?affitto.
     
  • 10/06/2018
    Ugo Rossi: "Cari pompieri, il vostro impegno e la vostra responsabilità sono il motore e il Dna dell'Autonomia"
    Una riconoscenza incondizionata per il servizio che i Vigili del Fuoco costantemente offrono alla cittadinanza e un esercizio di memoria rivolto a tutti, per non dare per scontato l'impegno, la responsabilità e l'organizzazione che sono alla base della presenza dei pompieri all'interno della comunità trentina : è con un l'invito alla gratitudine e ad una riflessione che il presidente della Provincia autonoma di Trento ha voluto inaugurare questa mattina la nuova caserma di Mezzana. Una "seconda casa" come è stata definita, per i volontari e gli allievi del locale corpo dei Vigili del Fuoco, che sarà comunque una struttura di riferimento per l'intera Val di Sole. "Diamo per scontato il vostro impegno, le scelte di responsabilità che siete chiamati a fare, la vostra professionalità. Ma il vostro fare è il motore e il Dna dell'autogoverno e dell'Autonomia di questa nostra straordinaria terra" ha detto il presidente Rossi ringraziando i volontari. "Questo edificio è un investimento per il futuro del vostro corpo e il segno dell'agire di tutte le persone come voi" ha continuato Ugo Rossi rivolto ai pompieri e alla cittadinanza intervenuta alla cerimonia. All'inaugurazione di Mezzana è intervenuto anche l'assessore provinciale alla coesione territoriale, urbanistica, enti locali ed edilizia abitativa Carlo Daldoss, che ha incoraggiato i pompieri volontari a essere sempre presenti tra i giovani e nelle scuole per portare una testimonianza del proprio impegno disinteressato e dei valori profondi realmente vissuti, che sono segno tangibile dell'amore per la propria comunità.
     
  • 30/05/2018
    Gestioni associate: più flessibilità su obiettivi di risparmio e personale
    Le gestioni associate dei servizi comunali mantengono tutte le buone ragioni per cui sono state adottate, ma per poter raggiungere pienamente gli obiettivi di razionalizzazione e risparmio e sfruttare le potenzialità di efficientamento dei processi amministrativi che le hanno ispirate, hanno bisogno di superare alcune difficoltà applicative, ed ora che l'economia trentina ha ricominciato a "tirare" è il momento giusto per intervenire con alcune modifiche e correttivi che da un lato allentino l'impegno chiesto ai Comuni sul fronte degli obiettivi di risparmio della spesa, e dall'altro introducano meccanismi di flessibilità relativamente ai vincoli sulle assunzioni di personale. E' quanto hanno sostenuto ieri sera all'incontro con i sindaci trentini, che si è tenuto presso il Consorzio dei Comuni Trentini, il presidente della Provincia Ugo Rossi e l'assessore alla coesione territoriale ed enti locali Carlo Daldoss. "Nella prossima manovra di assestamento di bilancio che approveremo a luglio - ha affermato Rossi - le istanze dei Comuni volte a superare le criticità che l'obbligatorietà delle gestioni associate ha comportato, troveranno una risposta puntuale, ad iniziare dalla stabilizzazione del personale amministrativo".
     
 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy